lunedì 16 gennaio 2017

TI CONVIENE STARE ATTENTA: ORA PROVO A DIRTI CHI E' IL "SINGLE"...




I veri Single, i grandi Single, non sono Single e non sono soli.
Come li puoi riconoscere? O meglio: come puoi riconoscere “il” vero grande Single che cambierà la tua vita?
Stai attenta, perché ora io te lo sto per dire. Tu assumi l’atteggiamento che ti pare: ridacchia, alza il dito medio, fai pure smorfie di sfiducia totale. Feel free (sentiti libera)! Tanto leggerai e farai tesoro.
Ah, una cosa te la devo dire subito. Nel corso della lettura, magari dopo poche parole, ti verrà il sospetto che io sia pazzo da ricovero. Ecco: è questa la prova che non solo io non sono pazzo, ma che fino a pochi momenti fa hai vissuto senza sapere niente ma proprio niente (una mazza) di...
...Lui. Auguri!

continua a leggere!



Il Single, il vero grande unico onnipotente Single è …Lui. Però non montarti la testa: è troppo occupato e non può dedicarti più tempo di quanto te ne dedica normalmente. Dunque, scàrtalo ma non dimenticare mai che è proprio Lui, tuo punto di partenza.

1. Il vero Single non è mai solo. Ci mancherebbe altro. Già Single sei Tu. Che te ne fai di un altro Single da avere tra i piedi? Magari lamentoso. Magari sfigato.
2. Il vero Single non è mai sposato o simil-sposato. Se lo è e non te lo dice oppure se lo è ma ti dice che è “come se” fosse Single, è un pezzente, e dunque alla larga.
3. Ma allora, se non è solo e non è accoppiato, che cos’è? No, non è quello che stai sospettando. E nemmeno un accrocchio. E nemmeno una multiproprietà. E nemmeno un “ci dev’essere sotto qualcosa”. E’ di più. Meno di Dio, ma di più.
4. E’ uno che ti fa godere. Lo vedi, ti vede. Non se la tira. Non mette in viso la maschera dell’attacco. Non fa occhi maiali. Non fa il bambino col ciuccio. Ma tu ti sei improvvisamente sentita presa dal suo sguardo. Il tuo corpo reagisce con un leggero stato di euforia.
5. Il vero Single non ha bisogno di te. Però, se ti vede – cioè se si accorgere della luce che viene da te – ti fa sentire importante e bella come non ti sentivi un momento prima.
6. Il grande Single non ti fa proposte misere. Vuoi un esempio di “proposta misera” o ci arrivi da sola? “Prendiamo un aperitivo” è una proposta misera. “Posso chiederti un favore? Mi presenti i tuoi occhi?”, forse non è misera ma è da furbetto cialtrone.
7. Il Single che dà del Tu a Dio e che ti farà godere, appena lo vedi e ti vede non si mette alcuna maschera, non smette di fare quello che già stava facendo – e sta facendo qualcosa che tu non smetteresti mai di guardare – ma… tu senti che, da quel momento, qualsiasi cosa stia facendo, la dedica a te.
8. Ricapitoliamo? Il Single che hai visto non è quello che cercavi, per il semplice motivo che neanche pensavi potesse esistere uno fatto così. Il Single che hai visto di dà una voglia fresca e calda al tempo stesso di stargli vicino e che ti stia vicino. Ma, nemmeno per un istante, ti sfiora il capo di proporti come sua preda o di trasformare lui in preda tua.
9. Ma, che cosa è successo? Tu non hai avuto quella curiosità che tanto ti ossessionava? Non ti sei chiesta se lui è davvero Single o sta saldamente con qualcun’altra? E stai seriamente pensando che non te ne frega poi molto? Ma, ragazza mia, che cosa ti è capitato?
10. Te lo dirò io, che cosa ti è capitato. (Del resto, non te l’avevo detto fin dall’inizio di stare attenta che ti avrei spiegato qualcosina?) Ti è capitato che finalmente, forse per la prima volta da quando sei in pista, hai incontrato un Uomo. L’incontro più raro di tutta la tua vita.