venerdì 29 aprile 2016

HO MESSO IN FILA 500 SMS... CHE NE DICI? PROVIAMO QUALCHE PUNTATA?






1. Chiariamo subito una cosa: non ti parlo da Adulto, ma da Vecchio.
2. Non facciamo troppo casino sennò veniamo subito scoperti da quei distruttori-nati che sono rispettivamente i vostri Padri e i nostri Figli.
3. Guai fargli la guerra! Vincono loro ma non perché sono più forti. Perché ci inquinano.
4. Ho cercato invano il contrario di “Mongolfiera”. Ero incline a Mongoldiméssa, poi m’è stato suggerito Mongolformica, che è ancora più rasoterra.
5. L’estremismo non puzza di mondo, infatti non sta mai nell’immondizia. L’estremista è Dio. Ti piace?
6. Eh ma allora anche il rischio, l’insensato, la pazzia, mica sono male.
7. E l’amore, ti fa schifo come estremismo? E il prendersi cura di qualcuno?
8. Mi viene in mente il massimo del massimo dell’estremismo. La Poesia. La sola cosa che davvero non serve a un cazzo!
9. Non ridacchiare quando dici o qualcuno dice di essere ridotto “in braghe di tela”. “Essere messi in braghe di tela” era una pubblica confessione medioevale riservata ai creditori falliti, i quali, “in braghe di tela” davanti al popolo riunito, dovevano sbattere il culo, protetto solo da quell’indumento, su una pietra e gridare per quattro volte: “Cedo i miei beni”. Chiaro, no?
10. Te l’immagini la faccia di Lev Sestov quando il suo amico Dostoevskj gli disse: “Ma perché, se due più due facesse cinque, non sarebbe bello?”?
11. Io immagino la faccia dell’Uomo ogni volta che la Femmina si accorge che Donna e Signora sono due nomi per renderla serva.
12. Ma di Femminismo non hai niente da dirmi? E pensare che la Femmina c’è cascata anche stavolta.
13. Perché tutta questa sete di Giustizia non la lasci a chi ha più quattrini di te?
14. Perché non ti scrivi una bella lettera anonima e ti dici chiaro e tondo tutto quello che pensi di te?
15. E tu lo sai che in questo preciso istante non c’è nessuno in Italia che insegna agli Insegnanti a Imparare quello che servirà ad Insegnare ai ragazzi la felicità di Apprendere?
16. Insegnare il Latino o Diritto Commerciale per esercitare la Professione di Insegnante o Commercialista non è un Insegnamento ma un mettere in flebo.
17. C’è un Prodotto che manca in Italia: il Pensare.
18. Scusa, sai, ma non si fa altro che dire Io penso, Ho pensato, M’è venuto un Pensiero…
19. Appunto: tutti pensano ciò che si sa già. Pensare è lasciarsi illuminare da quel che non è stato mai pensato prima.

******************************
eccetera eccetera