domenica 14 febbraio 2016

MICHELE FERRERO E' MORTO UN ANNOI FA - PER ME RESTA IL BAMBINO DELLA MIA CANZONE, CHE OGGI DEDICO AL POPOLO DI ALBA E DELLE LANGHE



Il bambino lo sa Dio dove nasce

Sai…
il bambino lo sa Dio dove nasce
Una donna l’abbraccia
e lui impara i sapori
Nasce a Prato a Shanghai
nasce in riva del violento Benoit (“benuà”)
nasce in Langa odorosa
poi solleva lo sguardo e incontra altri visi
Sai…
il bambino lo sa Dio come cresce
assomiglia alla casa alla terra dei padri
la fiducia gli viene dal cuore alle braccia
……………….
………………….
Sai…
il bambino ha imparato da solo
il colore del grano e del vento nell’alba
sai… il bambino è di poche parole
e di lunghe visioni oltre il bosco e la valle
anche il sole gli appare di colore nocciola
e spalanca la bocca e chiama gli amici
……………………
………………
Carezza su carezza
Persona su persona
Mattone su mattone
Che passione… la vita
…….
Sai… da vecchi si scopre il bambino
le ragioni del cuore ti hanno ascoltato
ce l’hai fatta hanno tutti una casa
ma ti danno del lei e ti viene da ridere…
poi sollevi la testa
Dio ti fa l’occhiolino
e ti dice: continua, continua così…
…………………
…………………….
Persona su persona
Mattone su mattone
Sorriso su sorriso
Che passione… la vita…


***
Quando riuscirò ad allegare l'mp3, potrete ascoltare la canzone.