martedì 19 gennaio 2016

A TE, DODICENNE SENZA NOME

Se i Bulli sono da uccidere
(e sono da uccidere perché 
resteranno tali tutta la vita),
che ne dobbiamo fare degli 
Insegnanti e dei cosiddetti
Genitori che, di mestiere,
“non se n’erano accorti”?
Li torturiamo per tutta la loro 
vita o li affidiamo alla misericordia 
e al perdono dell’Ipocrita Bergoglio?