domenica 8 novembre 2015

A TUTTI I MIEI AMICI: AFFICHE' VOI SAPPIATE CHE PIETRO VALPREDA - L'INNOCENTE MASSACRATO DALLA CRIMINALE LEGGE ITALIANA - MI ABBRACCIAVA E MI CHIAMAVA "AMICO".



Pietro piombò nel mio ufficio di via San Giovanni sul Muro e mi pose tra le mani il suo libro, poi ci abbracciammo come al solito.
Lui mi ringraziava, io non accettavo il suo ringraziamento perché volevo che Pietro sapesse quale e quanto grande era la mia gratitudine per avermi eletto a suo Amico.
Pietro Valpreda, 
l’Uomo al quale lo Stato Italiano – Stato esecutore  di Innocenti nel nome della sua infame Legge – aveva distrutto la vita chiamandolo “mostro”.
Pietruzzo, il primo dei Giusti massacrati dall’Ingiustizia ad avermi abbracciato come Amico.