mercoledì 30 settembre 2015

LA MASCHERA DELL'ITALIA


La Maschera.
Una bambina, un bambino, un Innocente si trova improvvisamente difronte a questo viso. L’Innocente non sa chi è, non sa che occupa una posizione di grande onore e responsabilità in Italia, non sa che è sindaco di Roma, non sa che si chiama Ignazio Marino, non sa che è un medico, non sa che è l’autorità importante che ha posto la firma indispensabile ad uccidere legalmente una ragazza di nome Eluana Englaro. 
L’Innocente non sa chi è. Ma vede il suo viso. Vede questa maschera di morte, vede il ghigno truccato da sorriso, vede la postura di rapinatore di anime, di accordi, di voti, di applausi, di abbracci, di Innocenza. Vede l’incancellabile incubo che da quel momento turberà i suoi sonni e i suoi risvegli innocenti. Vede l’uomo che, sbucato da un angolo di strada, offre caramelle… con quel viso. Con questo viso.