mercoledì 29 luglio 2015

LA SINDROME DI STOCULO

Ripeti con me:
Io sono responsabile.

Il Mondo Occidentale (quorum nos) ha forse toccato il Fondo.
La ex-Femmina si è consegnata all’ex-Maschio, autodisponendosi sul bancone del supermercato in forma di pezzo-di-carne. 
La totalità della sua Libera Adesione (Sindrome di StoCulo), la puoi cogliere dall’Orgogliosa espressione (muso-mascella-postura) degli altri pezzi-di-carne sul banco.
Mai così, mai prima d’ora, la ex-Femmina aveva aderito entusiasticamente alla sua umiliazione. 
Perché mai prima d’ora aveva avuto la piena consapevolezza di non avere più un Padrone. Mai prima d’ora infatti era ed è certa della morte del “Maschio” al quale porgere il Culo, la Vita, il Sorriso.
Mai dunque prima d’ora la ex-Femmina aveva ubbidito ad un Ordine-non-dato.
Certo, pezzi-di-carne nudi o blisterati ne vediamo ogni istante del giorno, sia in vendita sia in promo sia in esposizione gratuita.
Scelgo questa povera inguardabile, intoccabile Yanet Garcia-Meteorina, per la mia individuale, personale vergogna di Umano, di creatura della MadreTerra, di abitante del mondo. 
Dunque di co-responsabile.